Sindrome Defecazione Ostruita

sindrome defecazione ostruita e frammentaria

La sindrome da defecazione ostruita (ODS) è un disturbo funzionale che causa stitichezza o evacuazione incompleta delle feci. È una condizione molto comune nelle donne che hanno superato i 40 anni. Lo sforzo eccessivo dovuto a problemi di defecazione, a volte, può danneggiare i muscoli e i nervi della zona rettale.

Nonostante in alcuni casi sia necessario un intervento chirurgico, la maggior parte delle persone riesce a risolvere le proprie difficoltà a defecare con una semplice dieta.

Sindrome defecazione ostruita: i sintomi

Defecazione ostruita sintomi: di seguito scoprirai come riconoscere i segnali più comuni di un’occlusione anale. 

L’ODS è una sindrome che provoca stipsi da ostruita defecazionedefecazione frammentata. Non è sempre semplice per i medici eseguire una diagnosi di questa patologia. Tuttavia, se hai almeno due dei seguenti sintomi, potresti soffrire di ostruzione rettale:

  • Evacuazione feci incompleta
  • Feci dure
  • Meno di tre movimenti intestinali a settimana

Devi stare attento a questi segnali di occlusione anale! Spesso, possono nascondere qualche problema più grave. Quindi, se dovessero durare a lungo, il nostro consiglio è quello di consultare uno specialista.

Esami diagnostici ODS

Una volta che il Dottore ha compreso i tuoi sintomi di colon ostruito, ti consiglierà di sottoporti a dei test per saperne di più. Tali esami potrebbero essere i seguenti:

  • Esame rettale digitale: serve per cercare blocchi, cause di dolore e segni di prolasso d’organo e testare i tuoi riflessi muscolari
  • Defecografia: una radiografia o una risonanza magnetica delle tue viscere mentre cerchi di andare di corpo
  • Manometria anorettale. questo test misura quanto bene i tuoi muscoli e i tuoi nervi lavorano insieme per spingere fuori le feci

Difficoltà a defecare cause

La sindrome da ostruita defecazione ha due tipi di cause: organiche e funzionali.

Le cause organiche di un colon ostruito riguardano alcuni difetti e malattie fisiche, come ad esempio:

  • Ernia perineale
  • Prolasso degli organi pelvici (come il prolasso del retto)
  • Sindrome dell’ulcera solitaria del retto

Alcune cause funzionali invece possono coinvolgere il sistema nervoso e il cervello e comprendere problemi di:

  • Anismo (defecazione dissinergica)
  • Iposensibilità rettale
  • Disturbi psicologici (ansia, depressione e disturbi alimentari)

Infine, un blocco rettale può essere anche una fastidiosa conseguenza di:

  • Gravidanze
  • Interventi chirurgici nella regione pelvica
  • Lesioni traumatiche o abusi

Defecazione ostruita cure

Un intervento chirurgico non è la soluzione più indicata per curare le tue difficoltà di defecazione.

Nonostante riesca a risolvere il problema anatomico, l’operazione non porta sempre un sollievo duraturo. Infatti, i fastidi di defecazione ostruita possono tornare nel tempo. Gli esperti quindi consigliano di operarsi solamente quando tutte le altre soluzioni hanno fallito.

Un possibile intervento chirurgico poco invasivo per risolvere i problemi a defecare è l’intervento STARR. Questa soluzione è particolarmente indicata nei casi di rettocele ed ostruita defecazione.

Comunque i medici preferiscono ricorrere a terapie più conservative, come cambiamenti alla dieta o assunzione di integratori. Di seguito sono riportati alcuni accorgimenti che puoi adottare per superare le difficoltà di un’occlusione rettale:

  • Integrare più fibre alimentari
  • Maggiore assunzione di acqua
  • Usare ammorbidenti o lassativi delle feci, clisteri domiciliari e irrigazione del colon
  • Yoga e tecniche di rilassamento guidato

Prima di provare una qualsiasi di queste soluzioni, consulta il tuo specialista di fiducia. Se non ne hai uno, prenota una visita dal Dottor Bordoni nella sezione Contatti di questo sito.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui social

dott luca bordoni proctologo pelviperineologo

Dott. Luca Bordoni Proctologo

Chirugo Generale Esperto in Proctologia e Pelviperineologia.

Prenota una visita